Stress Management: con l’intelligenza emotiva si può

Nell’ambiente di lavoro gli agenti stressanti possono essere molteplici. In alcuni casi, il lavoro di per sé è un agente stressante. Ogni lavoro richiede specifiche capacità e pretese e di conseguenza riconosce e premia certi comportamenti e certe motivazioni. In un mercato in continuo cambiamento, tuttavia, le capacità richieste ieri potrebbero non essere le stesse di oggi. Quando il mercato richiede alle aziende di diventare più efficienti per rimanere competitive, è normale assegnare più compiti e responsabilità a una mansione già esistente.

 

La ricetta dello stress? Il lavoro evolve e alcuni dipendenti non riescono a tenere il passo; anche il come vengono riconosciuti e premiati – o no – per i propri sforzi può contribuire ad accrescere lo stress sul lavoro. Quando non sono coinvolti o non hanno autorità nei loro ruoli, lo stress cresce a causa della mancanza di una visione aziendale o di una comunicazione interna carente.

La domanda da porsi è: i dipendenti stressati possono portare a termine le proprie attività in tempo? Sono capaci di svolgere i compiti che il lavoro richiede oggi?

 

Senza un’atmosfera di cooperazione e di teamwork, c’è la possibilità che lo stress da lavoro correlato possa ostacolare le performance e la produttività. Un altro agente stressante, potrebbe essere addirittura il leader. Se lo siete, dovete chiedervi: vi state creando aspettative realistiche? State comunicando efficacemente o state solo pretendendo? Siete in sintonia con il vostro team e con l’insieme delle loro capacità attuali e dei loro bisogni futuri? Siete dei leader visionari o pensate solo ad amministrare e dirigere?

 

Come leader, la migliore cosa che potete fare è in primo luogo dare l’esempio del comportamento che state cercando: le vostre azioni (o non-azioni) determinano quelle dell’intera organizzazione. Ecco alcune domande che dovreste porvi:

 

  • Ascoltate il vostro staff?
  • Siete empatici?
  • Ritenete responsabili voi stessi e gli altri di obiettivi realistici?
  • Coltivate un ambiente di lavoro positivo?

 

Il passo successivo per ridurre lo stress sul lavoro è identificare quali e a che livello sono gli agenti stressanti nella vostra azienda. Per chi possiede un buon livello di intelligenza emotiva è più semplice: riconoscere e comprendere le emozioni degli altri aiuta a capire se l’ambiente di lavoro – e di conseguenza chi ci lavora – è sereno.

 

Scopri che cos’è l’Intelligenza Emotiva e perché è importante svilupparla!

Articoli consigliati

Presente sul mercato da più di 35 anni, TTI SUCCESS INSIGHTS® sviluppa e distribuisce strumenti di eccellenza, di comprovata validità e attendibilità scientifica, in grado di supportare liberi professionisti così come realtà aziendali più complesse nello sviluppo del potenziale della singola persona e dei team.