Cambiamento e Manager: come trainare i collaboratori?

Nello scorso articolo abbiamo già introdotto il tema del mese: la gestione del cambiamento (te lo sei perso? Clicca qui). Oggi racconteremo il case study di una società leader europea nel settore assicurativo.
Il percorso formativo ha avuto come obiettivo quello di preparare il gruppo di manager ad affrontare il cambiamento che la società si preparava ad intraprendere. L’intento era quello di aiutare i responsabili ad approcciarsi positivamente alla situazione, motivando i propri collaboratori.

Siamo partiti da un’analisi attenta della situazione aziendale e dei fattori in gioco.
Una volta vagliati tutti gli elementi, in che modo trainare i propri collaboratori verso il cambiamento? Attraverso poche ma efficacissime regole:

  • Ascoltare e capire le incertezze e le barriere. In molti casi i collaboratori hanno semplicemente bisogno di essere ascoltati e di dar voce alle loro incertezze e obiezioni. L’ascolto attivo aiuta il manager ad eliminare fraintendimenti, messaggi distorti e percezioni sbagliate rispetto al cambiamento.
  • Focalizzarsi sul COSA e non sul COME. In alcune tipologie di cambiamento, i manager possono scegliere di comunicare solo quale cambiamento avverrà (il COSA).
    Una volta che il manager chiarirà l’obiettivo da raggiungere e i tempi da rispettare, i collaboratori saranno poi liberi di gestire l’attività in modo indipendente, cercando in autonomia una strada da percorrere per arrivare ad una soluzione.
  • Spiegare con semplicità le scelte e le relative conseguenze mostrandone i benefici, perché molte persone hanno bisogno di VEDERE per CREDERE. Per questo motivo, i manager possono mostrare ai propri collaboratori i benefici che il cambiamento potrebbe portare.
  • Creare speranza. I manager possono aiutare i loro collaboratori manifestando la loro passione, trasmettendo entusiasmo e speranza per un futuro migliore. Chiaramente questo è un suggerimento per i manager che godono realmente della fiducia e del rispetto dei propri collaboratori.
  • Convincere le persone chiave. All’interno di ogni organizzazione troviamo alcuni opinion leader che hanno la significativa capacità di influenzare l’opinione degli altri. Essere supportati da un opinion leader vorrebbe dire avere al proprio fianco un influente portavoce.

In questo contesto di cambiamento, gli strumenti TTI SUCCESS INSIGHTS® sono stati di particolare supporto. A monte del progetto è stata usata l’analisi TALENT, che ha permesso di valutare le tendenze comportamentali e le motivazioni di ciascuna persona coinvolta nel processo.
Ricordiamo che ogni stile comportamentale (per approfondire clicca qui) possiede differenze sostanziali nella gestione dei vari fattori relativi alla sua vita, che sia il tempo a sua disposizione, il cambiamento oppure lo stress.
Inoltre, attraverso l’analisi delle motivazioni, si va ancora più in profondità. Ognuno di noi ha delle leve personali che ci spronano e incentivano il nostro agire.

Comprendere le reazioni naturali e i fattori motivanti di ogni persona può aiutare i manager a indirizzare e guidare le proprie risorse verso un gestione del cambiamento positiva ed efficace.

Articoli consigliati

Presente sul mercato da più di 35 anni, TTI SUCCESS INSIGHTS® sviluppa e distribuisce strumenti di eccellenza, di comprovata validità e attendibilità scientifica, in grado di supportare liberi professionisti così come realtà aziendali più complesse nello sviluppo del potenziale della singola persona e dei team.