La persona giusta al posto giusto: l’importanza di mappare il profilo ideale

La scelta di una nuova risorsa da inserire in organico è un processo fondamentale per la crescita sana di un’azienda. Trovare la persona giusta in grado di soddisfare le esigenze dell’organizzazione non è facile, e il rischio di rimbalzare da un candidato e all’altro senza successo è sempre dietro l’angolo.

Quali sono gli errori più comuni in fase di selezione?

Uno degli errori più frequenti durante la ricerca di una nuova risorsa da inserire in azienda è quello di affidarsi alle proprie sensazioni, a valutazioni soggettive legate al feeling e alla prima impressione. Perché la fase di selezione si concluda con il risultato desiderato, è però necessario procedere con un’analisi oggettiva non solo delle hard skills – come titolo di studio, esperienza lavorativa, licenze e certificazioni conseguite, competenze linguistiche, informatiche, ecc. – ma anche di quelle soft.

Mappare le competenze soft in maniera scientifica

Valutare empatia, gestione delle emozioni, capacità comunicativa e relazionale in maniera scientifica è possibile attraverso avanzati strumenti di analisi del potenziale umano. I tool TTI Success Insights® permettono di mappare stile comportamentale, forze motivazionali e intelligenza emotiva, così da avere una fotografia immediata del candidato e riconoscere subito se sia o meno in linea con la cultura aziendale, scardinando così la credenza – ancora troppo diffusa – che le persone debbano adattarsi a tutti i costi all’azienda.

Definire il profilo ideale con l’Analisi del Posto di Lavoro

Un altro errore comune in fase di selezione è quello di partire dalla valutazione del candidato. Per giudicare se una risorsa è adatta a ricoprire un determinato ruolo è necessario prima di tutto definire in maniera chiara e condivisa le caratteristiche della posizione e del candidato ideale per ricoprirlo. L’analisi del Posto di Lavoro (APL) di TTI SUCCESS INSIGHTS® ha questo obiettivo: creare un benchmark da usare come termine di paragone per selezionare il profilo più indicato per una posizione. Si tratta di un processo profondo che si articola in più fasi:

  1. Un team di competenze selezionato, affiancato dal consulente certificato, si confronta al fine di delineare in maniera condivisa il profilo ideale del ruolo ricercato
  2. Dalla compilazione di gruppo di un questionario viene generato un report che analizza 18 differenti aree e integra con feedback e domande utili durante il colloquio
  3. I vari candidati effettuano l’analisi Talent Insights
  4. Si conclude con un matching tra il profilo ideale e quello dei candidati sia sulla base del comportamento sia delle motivazioni, così da misurare il job fitting tra desideri / aspettative dell’azienda e potenziale delle risorse che aspirano alla posizione
Quali sono i vantaggi dell’Analisi del Posto di Lavoro?

Definire a priori i requisiti specifici e i tratti richiesti da un ruolo favorisce l’engagement e l’emergere del talento e del potenziale della risorsa. Aumenta inoltre la soddisfazione personale e riduce stress professionale, preoccupazioni e possibili conflitti interni. Anche l’azienda ne trae beneficio: l’Analisi del Posto di Lavoro snellisce e ottimizza il processo di selezione e riduce le perdite economiche e gli sprechi di tempo. Quando la cultura aziendale coincide con le motivazioni e le passioni personali, infine, migliorano le prestazioni e la fedeltà all’azienda, accrescendo le possibilità di successo.

Articoli consigliati

Leave your comment Required fields are marked *

Presente sul mercato da più di 35 anni, TTI SUCCESS INSIGHTS® sviluppa e distribuisce strumenti di eccellenza, di comprovata validità e attendibilità scientifica, in grado di supportare liberi professionisti così come realtà aziendali più complesse nello sviluppo del potenziale della singola persona e dei team.