Gestione del cambiamento e delle emozioni: la vera sfida è dentro di noi

In questi giorni, parole, rumori, musica e profumi fuoriescono dalle finestre aperte dei condomini, rimbalzando da una casa all’altra, e i balconi diventano teatro di tante attività quotidiane e luogo di scambio e condivisione. C’è chi si rilassa assorto nella lettura di un romanzo, chi ascolta la musica sotto al sole tiepido, chi chiacchiera con il dirimpettaio e chi organizza la propria postazione di lavoro all’aperto. Costretti all’isolamento e al distanziamento sociale, sentiamo la necessità di reinventare il concetto di vicinanza, di routine e di spazio domestico, ricercando nuove forme di normalità.

In questo periodo, veicolare le proprie energie in maniera positiva e creativa, però, non è facile e il rischio di lasciarsi sopraffare dall’angoscia è sempre in agguato. Quante volte ci è capitato, ultimamente, di provare un senso di smarrimento di fronte alle notizie dei quotidiani e dei telegiornali? L’eco delle parole crisi, emergenza, minaccia, pericolo risuona in modo inquietante, facendo vacillare certezze e punti di riferimento.

Tra le sfide che siamo chiamati ad affrontare in questo momento, ce n’è una particolarmente impegnativa: quella del cambiamento. Abitudini, vita lavorativa, relazioni sociali si evolvono, mutano d’aspetto e adottano nuove dinamiche. Il primo passo per gestire il cambiamento è la presa di consapevolezza, il secondo è l’adattamento. Ma come possiamo farlo? Elaborare in maniera razionale le preoccupazioni, comprendere e accettare la situazione in atto e focalizzarsi su ciò che rientra nella nostra sfera di controllo è fondamentale. Rifiutare il cambiamento, ostacolarlo e opporvi resistenza non può che generare frustrazione e senso di fallimento. Dobbiamo, invece, sperimentare nuove modalità di comportamento, così da scartare quelle non proficue, e integrare le giuste strategie nella nostra vita quotidiana.

Gli eventi esterni sono in grado di esercitare una forte influenza sul nostro stato emotivo interiore e sulla nostra capacità di reazione alle situazioni difficili e di cambiamento. In questo periodo di emergenza, per esempio, tra le emozioni che animano più di frequente noi e le persone intorno ci sono tristezza, ansia, paura. La propensione a lasciarci dominare da alcune emozioni piuttosto che da altre, e la capacità di gestirle dipendono per un verso dal nostro stile comportamentale, per un altro dal livello di autoconsapevolezza. Rendersi conto di come ci sentiamo, degli atteggiamenti che adottiamo e di come ci vedono gli altri può influenzare le nostre azioni, così che giochino a nostro favore.

Ecco perché abbiamo pensato a qualche consiglio utile per affrontare il cambiamento e migliorare la propria autoconsapevolezza emotiva:

1.     Accetta la situazione attuale

2.     Concentrati su quello che puoi controllare

3.     Informati una volta al giorno e consulta solo fonti attendibili

4.     Non ti isolare e confrontati con persone positive

5.     Dedicati ad attività creative e stimolanti

6.     Entra in contatto con i tuoi sentimenti e cerca di indagarne le origini

7.     Concediti il giusto tempo per riflettere sulle tue emozioni

8.     Presta attenzione alle tue azioni e alle conseguenze che possono avere sugli altri

Ti piacerebbe scoprire di più su come sfruttare le tue emozioni in maniera proficua ed evitare che queste abbiamo la meglio sul tuo equilibrio? La nuova analisi Emotional Quotient di TTI SUCCESS INSIGHTS® si rinnova per accompagnarti in maniera ancora più guidata e approfondita nell’affascinante mondo dell’intelligenza emotiva, aiutandoti a misurare il tuo livello di autoconsapevolezza, autoregolazione, empatia verso gli altri e le tue abilità relazionali, il tutto inserito nel quadro più ampio delle motivazioni. Lavorare sulla propria intelligenza emotiva è la chiave per migliorare se stessi e il rapporto con gli altri, tanto nella vita privata quanto nel contesto professionale.

Articoli consigliati

Leave your comment Required fields are marked *

TTI SUCCESS INSIGHTS® è un insieme di strumenti capaci di analizzare comportamenti e valori dell’individuo. Si basa su teorie psicologiche consolidate ed è in grado di riconoscere e incrementare il potenziale della persona in qualsiasi tipo di business.