Digital Gender Gap, donne e lavoro nell’era digitale.

Si sente spesso parlare di Digital Gender Gap, ma cosa significa questa espressione?

Il cosiddetto Digital Gender Gap (o Gender Digital Divide) indica il divario esistente nel rapporto fra donne e nuove tecnologie rispetto agli uomini, anche a parità di livello di istruzione, di età e di condizione sociale.

In generale, il divario di genere è un problema in ogni ambito della società, e, secondo l’edizione del Global Gender Gap del 2018, siamo ancora ben lontani dal riuscire a risolverlo. Infatti, al ritmo attuale di cambiamento, ci vorranno 108 anni per chiudere il divario di genere complessivo e 202 anni per raggiungere la parità sul posto di lavoro.

Negli ultimi anni, la digitalizzazione ha messo in evidenza la necessità di sviluppare competenze e conoscenze in ambito STEM (scienza, tecnologia, ingegneria e matematica), conoscenze possedute dall’1,4 % delle lavoratrici, contro il 5,5 % dei lavoratori.

Le donne sono quindi sotto rappresentate in questi settori, che sembrano ad oggi essere i più promettenti dell’economia.

Secondo il Women in Digital scoreBoard dell’Unione Europea, il rapporto fra specialisti ICT è 1 donna su 6, e le donne del settore guadagnano quasi il 20% in meno rispetto alla loro controparte maschile. In questo scenario, l’Italia si posiziona molto in basso, insieme a Bulgaria, Romania e Grecia.

 

L’origine del Digital Gender Gap

Le ragazze che scelgono di intraprendere un percorso di studi in ambito STEM sono pochissime rispetto ai loro coetanei di sesso maschile. Perché?

Molte di loro sono vittime del pregiudizio che vedrebbe le donne come più dotate per le discipline umanistiche. Pregiudizio che potrebbe avere origine a casa oppure a scuola, con genitori e insegnanti che indirizzano i ragazzi verso percorsi non in linea con le attuali tendenze del mercato del lavoro.

Eppure, la maggior parte dei manager delle risorse umane pensa che una maggior presenza di donne in ruoli STEM potrebbe avere un impatto positivo sul business d’azienda.

Infatti, alle donne vengono solitamente attribuite, più che agli uomini, abilità di tipo soft skill, come:

  • Apertura al cambiamento
  • Flessibilità
  • Capacità di multitasking
  • Problem solving

Sono queste abilità, quando parliamo di innovazione, a rendere le donne fondamentali per il miglioramento aziendale.

 

Un aiuto per le donne nell’abbattimento del “soffitto di cristallo”: l’e-commerce

Lo sviluppo digitale sta avendo anche effetti positivi nella lotta contro il Gender Gap. L’online sembra infatti aprire nuove strade alle imprenditrici, aiutandole a superare gli stereotipi di genere.

Un’indagine Ipsos rivela come gli italiani dimostrino ancora una certa resistenza nel vedere una donna impiegata in settori come ricambi auto e moto, bricolage e ferramenta. Percezione confermata dal fatto che quattro italiane su dieci affermano come un’attività gestita da una donna subisca, a loro avviso, ancora dei pregiudizi.

Nel mercato online, invece, il fatto che un business sia gestito da un uomo o da una donna è un aspetto che non viene preso in considerazione dagli acquirenti. Anche nel caso in cui il sesso del venditore sia indicato esplicitamente, meno dell’1% dei compratori italiani considera questo aspetto al momento dell’acquisto, dando più peso ad elementi come le recensioni e le modalità di pagamento offerte.

Grazie al mercato online, tantissime donne sono riuscite a superare stereotipi e pregiudizi e a lanciare e far crescere la propria impresa. Questo potrebbe costituire un’ottima spinta per far sì che sempre più donne riconoscano le possibilità offerte dall’ambito digitale, sfruttandone le infinite opportunità.

 

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!
Visita www.ttisuccessinsights.it

Articoli consigliati

Leave your comment Required fields are marked *
TTI SUCCESS INSIGHTS® è un insieme di strumenti capaci di analizzare comportamenti e valori dell’individuo. Si basa su teorie psicologiche consolidate ed è in grado di riconoscere e incrementare il potenziale della persona in qualsiasi tipo di business.