Comunicazione: la chiave per il posto di lavoro ideale

Quanti di voi hanno sempre desiderato lavorare in un ambiente sereno e tranquillo, quasi rilassante? E quanti cercano di ottenere un buon rapporto con leader, manager e dirigenti?
Non è un mistero che le persone, sul posto di lavoro esattamente come nella vita quotidiana, vogliano sentirsi rispettate e prese in considerazione, e d’altro canto, in ambienti di lavoro intensi, chi è al vertice ha bisogno di collaboratori affidabili e intenzionati ad impegnarsi e a fare del proprio meglio per raggiungere la grandezza.

Quanto è importante, quindi, il giusto coinvolgimento delle persone per un’organizzazione?
Consideriamo sempre che le politiche d’ufficio antiche e obsolete non hanno più successo negli ambienti lavorativi attuali. Allora come ci si dovrebbe comportare verso i propri collaboratori al fine di creare un ambiente di lavoro stimolante e produttivo?
Di seguito elenchiamo alcuni fattori chiave che non dovrebbero mai mancare.

tti blog

Incoraggiare le persone a testare le loro idee.
Il supporto è fondamentale: è giusto permettere loro di compiere sbagli pur continuando a mantenerle motivate.
Nel del business di oggi, le persone desiderano sentirsi parte di un team, vogliono avere la libertà e la possibilità di dimostrare il loro reale potenziale. E gli incentivi economici non bastano per continuare a mantenerle coinvolte.
Il segreto, se così si può dire, sta nel lasciare che esprimano le loro idee senza censure o limitazioni dai supervisori. Questo perché un collaboratore appassionato cerca di creare qualcosa di impattante, lavora sodo, e desidera esprimersi liberamente. Poi non è detto che quelle idee vengano tutte realizzate, ma quanto meno gli è stata data una possibilità concreta.

Ogni leader all’interno delle aziende dovrebbe essere un eccellente comunicatore.
Non dovrebbe mai smettere di comunicare obiettivi, scopi e visioni. È fondamentale avere conversazioni attive e produttive con i propri impiegati, e si deve dimostrare loro di essere persone dalla visione aperta. Condivisione e coinvolgimento possono essere realizzate, però, solo se la persona in questione non tratta i collaboratori con superiorità e aggressività, in quanto a nessuno piace essere parte di un team in condizioni di sottostima, stress e tensione.

I CEO non dovrebbero nascondersi dietro il loro titolo.
Niente fornisce il diritto di mancare di rispetto ai propri collaboratori, anche perché essi desiderano essere guidati da persone sulle quali poter fare riferimento, alle quali affidarsi, con cui relazionarsi con serenità guadagnando il loro rispetto.
Un titolo non rende le persone superiori, anzi, rischia di renderle superficiali. Il vero leader è umile e disposto a trasmettere sempre qualcosa di positivo. Bisogna farsi conoscere per quello che si è veramente, senza nascondersi dietro ad un titolo.

Mantenere l’ambiente di lavoro semplice e divertente.
Al giorno d’oggi è così che dovrebbe essere il posto di lavoro, interattivo, semplice e divertente. Quando le persone lavorano serenamente insieme, hanno la possibilità di trovare soluzioni sempre migliori

Alla base del coinvolgimento e della motivazione dei collaboratori, al di là della ferma volontà di compiere un cambiamento, troviamo sempre la comunicazione. Questa è la chiave per creare un ambiente di lavoro ideale. E a questo proposito, TTI SUCCESS INSIGHTS® è una gamma di strumenti usati proprio per percorsi di formazione che spaziano in base ad ogni possibile necessità aziendale.
Formarsi ed imparare a trovare il tempo e la pazienza di ascoltare i bisogni e i desideri dei collaboratori, permetterà loro di avere il coraggio di esprimersi, e da questo partirà il percorso verso la grandezza dell’azienda.

Articoli consigliati

TTI SUCCESS INSIGHTS® è un insieme di strumenti capaci di analizzare comportamenti e valori dell’individuo. Si basa su teorie psicologiche consolidate ed è in grado di riconoscere e incrementare il potenziale della persona in qualsiasi tipo di business.